SCHEDA TECNICA

Ricciante
nome:
Ricciante
denominazione:
vino spumante di qualità rosa to extra-dry
anno:
2014
uva:
Freisa (F) 85%, Barbera (B) - 15%,
VIGNETO
 
ubicazione:
Arignano (F1), S. Sebastiano (B), Castagnole Lanze (F2)
anno d’impianto:
1978 (F1)
resa:
50,0 hL/ha
raccolta:
19/09/2014 (F), 27/09/2014 (B), 29/09/2014 (N)
VINIFICAZIONE:
La Freisa (F1) fu pigiata e immediatamente pressata, senza macerazione. Un metodo innovativo chiamato criofermentazione fu utilizzata per questa partita (la to variava da +4 a +12 C) facendo in questo modo i lieviti lavorare per 23 giorni.<br>Una parte del nostro vigneto di Barbera è stato lavorato per dare uva per spumante, che fu sottoposta poi a trattamenti tradizionali (pressatura diretta, basse to di fermentazione). La seconda partita di Freisa (F2) fu pressata e aggiunta alla Barbera. La fermentazione si svolse in 19 giorni.<br>L’assemblaggio venne eseguito dopo la fine delle singole fermentazioni e rimase su feccia fine per 6 mesi. La seconda fermentazione si svolse a Maggio (metodo Charmat)
FML:
non svolta
INVECCHIAMENTO:
“sur lies” per 6 mesi in autoclave;
imbottigliamento:
30/11/2014 (Lotto L1215330F3)
produzione:
6700 bottiglie
ANALISI
 
alc.% vol.
12,3%
pressione:
5,3 atm
acidità totale:
7,0 g/l
acidità volatile:
0,32 g/l
zuccheri residui:
12,1 g/l
SO2totale:
84 mg/l
estratto secco:
21,3 g/l

Il vigneto: una parte della Freisa (60% del taglio) proviene da un vigneto vecchio ubicato nel comune di Arignano, zona tipica della Freisa (Chieri). La seconda parte (25%) proviene da un’altra zona tipica - il confine fra le Langhe ed Asti. La Barbera deriva dalla nostra vigna Chiese nelle Langhe, ubicata su una collina con esposizione Ovest e leggermente inclinata a Nord, in un terreno argilloso e profondo, che ci permette di ottenere acidità maggiori, acini più succosi con grado zuccherino inferiore - le caratteristiche principali di una uva per spumante.

La varietà: la Freisa è un vitigno piemontese antico di origine sconosciuta più diffuso nel Monferrato e il Chierese, nelle Langhe quasi non si trova più. Studi recenti hanno dimostrato che la Freisa è “cugina” del Viognier della Valle del Rodano (Francia) e anche uno dei probabili genitori del Nebbiolo.

Il vino: “Morbido, vivace, cremoso, leggero, al palato è dotato di una vaga nota tannica che dà tensione.” (guida «Sparkle 2016»). Le note caratteristiche di crosta di pane danno la sensazione piuttosto di un brut classico che un Charmat.

Il nome: il riccio è il nostro simbolo, essendo rotondo e duro, proprio come una “biòca”. Riccio + spumante = Ricciante.

×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.