SCHEDA TECNICA

Ronchi
nome:
Ronchi
denominazione:
Barbaresco DOCG
anno:
2014
varietà:
Nebbiolo 100%
VIGNETO
 
ubicazione:
comune di Barbaresco
MGA:
Ronchi
anno d’impianto:
1968
superficie:
0,48 ha
resa:
26,5 hl/ha
raccolta:
03 Ott. 2014
VINIFICAZIONE:
Pigiatura e macerazione a freddo per 2 giorni. Vinificazione in vasca termoregolata combinata (la parte bassa, 1/3 dell’altezza, in acciaio inox, la parte alta - 2/3 - fatta di doghe di rovere di origine Est-Europeo) per 12 giorni con rimontaggi, follature e délestage regolari. Macerazione postfermentativa per 10 giorni.
fml:
in tonneau di rovere francese
AFFINAMENTO:
17 mesi in tonneau di rovere francese da 500 litri di secondo e terzo passaggio;
imbottigliamento:
29/06/2016 (Lotto 01/16L)
produzione:
1699 bottiglie
ANALISI
 
alc.% vol.
14,01%
pH:
3,42
acidità totale:
5,89 g/l
acidità volatile:
0,69 g/l
zuccheri residui:
0,3 g/l
SO2totale:
89 mg/l
estratto secco:
28,4 g/l

Il vigneto: Ronchi è un cru proprio nel comune di Barbaresco, ubicato su una collina ripida con pura esposizione ad Est. E’ la continuazione naturale della collina più alta del comune, la cui parte superiore forma il cru Rabajà.

L’annata: la vendemmia 2014 è stata una delle più difficili nella storia recente delle Langhe - primavera calda e piovosa, estate freddo e piovoso e solo grazie al Settembre secco e pieno di sole ci siamo salvati con la vendemmia. Le quantità dell‘uva però è stata inferiore all’annata precedente.

La varietà: il Nebbiolo è il Re delle Langhe, l’uva con fama mondiale per i vini longevi, ricchi ed unici. Il Nebbiolo è il nostro amore, la nostra passione, proprio la varietà di uva che permette di «leggere e tradurre» tutte le diversità dei nostri terroir.

Il vino: è stato affinato in tonneau di secondo e terzo passaggio. I lotti sono stati assemblati a Giugno 2016 e l’imbottigliamento è avvenuto un mese dopo.

Il nome: porta il nome del cru dal quale proviene.

L’etichetta: questa mappa, dipinta a mano, rappresenta la vigna Ronchi che La Biòca affitta da una famiglia locale. Secondo i dati di controllo maturità, raccolti ogni anno dal centro analitico di cui facciamo parte, questa vigna produce le uve più ricche di antociani (500-700 mg/l) fra tutte le vigne di Nebbiolo monitorate.

×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.