SCHEDA TECNICA

Aculei
nome:
Aculei
denominazione:
Barolo DOCG
anno:
2014
uva:
Nebbiolo 100%
VIGNETO
 
ubicazione:
Monvigliero MGA (Verduno), Ravera MGA (Novello), Castagni MGA (La Morra), Croera (La Morra)
MGA:
-
anno d’impianto:
1966 - 1986
resa:
51 hl/ha
raccolta:
7 - 10 Ott. 2014
VINIFICAZIONE:
Pigiatura e macerazione a freddo per 4 giorni. Vinificazione in vasca d’acciaio termocontollata per 7 giorni con rimontaggi e délestage regolari. Macerazione post-fermentativa per 20 giorni.
mlf:
in vasca d’acciaio inox.
AFFINAMENTO:
32 mesi in botti grandi di rovere di Slavonia (30 ettolitri) e tonneau (500 litri) di rovere francese e americano di 2o e 3o passaggio;
imbottigliamento:
02/07/2016 (Lotto L0317200BRL) 16/08/2017 (Lotto L0317223BRL)
produzione:
5276 bottiglie di cui 130 magnum
ANALISI
 
alc.% vol.
13,57%
pH:
3,51
acidità totale:
6,34 g/l
acidità volatile:
0,82 g/l
zuccheri residui:
0,4 g/l
SO2totale:
92 mg/l
estratto secco:
29,0 g/l

Il vigneto: nel 2014 per la prima volta abbiamo vinificato uve di Monvigliero che hanno dato 34% del taglio finale. Una parte dell’uva della nostra vigna di proprietà nel cru Ravera è stata destinata per questo Barolo (24%), tutta l’uva della zona Croera (16%) e una parte del cru Castagni (11%). Viste le difficoltà dell’annata abbiamo usufruito del “taglio migliorativo”, consentito dal disciplinare e abbiamo aggiunto al taglio finale 15% dell’annata 2013 dello stesso Barolo.

L’annata: la vendemmia 2014 si può definire come la più difficile nella storia dell’azienda. Una primavera calda e piovosa, seguita da un estate con temperature basse e eccessi di pioggia, che ha fatto un record storico - tanta acqua non è caduta dal cielo in Italia dal 1820! Da Settembre in poi però la situazione si è normalizzata, e l’autunno caldo e secco ha in sostanza salvato la vendemmia.

Il vino: la rigorosa selezione dei lotti che hanno costituito il taglio finale prima dell’imbottigliamento è stata eseguita con l’aiuto del nostro consulente, l’enologo di fama internazionale Franco Bernabei.

Il nome: gli „aculei” sono la difesa del riccio - il nostro simbolo, la sua «corazza» che lo rende imbattibile e lo protegge dai predatori.

L’etichetta: questa mappa dipinta a mano rappresenta la vigna Castagni, che è stata acquistata da La Biòca nel 2013 e reimpiantata per la maggior parte, ad eccezione dell’appezzamento del 1966 (il più scuro sulla mappa), che ha fatto parte di tutte le annate precedenti e successive dell’«Aculei».

×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.