SCHEDA TECNICA

Barbera Ada
nome:
Barbera Ada
denominazione:
Barbera d’Alba DOC Superiore
anno:
2012
uva:
Barbera 100%
VIGNETO
 
ubicazione:
collina Piantà
comune:
Castiglione Falletto
MGA:
Piantà (non indicata sull’etichetta)
anno d’impianto:
1959 (53 anni)
superficie:
0,072 ha
resa:
45 hl/ha
raccolta:
29/09/2012
VINIFICAZIONE:
Pigiatura e macerazione a freddo per 3 giorni. Vinificazione in tonneau di rovere francese rotante con aerazioni frequenti. Macerazione per 7 giorni dopo la fine della fermentazione.
FML:
in acciaio
INVECCHIAMENTO:
In barrique nuova di rovere francese per 10 mesi;
imbottigliamento:
16/09/2013 (Lotto L0313259B2)
produzione:
384 bottiglie
ANALISI
 
alc.% vol.
13,0%
pH:
3,25
acidità totale:
6,55 g/l
acidità volatile:
0,52 g/l
zuccheri residui:
2,0 g/l
SO2totale:
70 mg/l
estratto secco:
30,0 g/l

Il vigneto: nelle Langhe si possono ancora trovare vigneti vecchi di Barbera piantati nei posti giusti. I vini che provengono da questi vigneti sono capaci di immergere l’appassionato del vino in un oceano di piaceri e emozioni comparabile con quello del Barolo. Probabilmente questo è il più vecchio vigneto sulla collina Paintà. Per la maggior parte il vigneto è esposto all’Est ma nel punto meridionale fa una piccola curva a Sud-Est. Molte viti sono state reimpiantate tempo fa con il metodo “marcotage” e sono ancora in produzione. Il terreno è argilloso di colore chiaro.

La varietà: la Barbera è un vitigno autoctono del Piemonte. Il clone “Ada” di vista è molto diverso dei cloni contemporanei diffusi nella zona, la foglia adulta ha seni laterali molto profondi e “tagliati” quasi come quella del Cabernet. La vigna produce poca uva vista l’età, i grappoli sono più piccoli e più spargoli del normale.

Il vino: un vino di estrema eleganza e profondità che parla da solo.

Il nome: chiamiamo il vigneto «Ada» in onore della sua proprietaria. La sua famiglia in fatti ha dato il nome di questo cru (MGA) di Castiglione Falletto.

L’etichetta: il noto scrittore russo Vladimir Nabokov, autore del famoso “Lolita” ha scritto anche un romanzo che si chiama “Ada”. Essendo un grande appassionato delle farfalle il scrittore parla di loro in ogni suo libro (nell’ “Ada” ce ne sono 16 menzioni) e la farfalla sull’etichetta è un dipinto stilizzato proprio di Nabokov.

×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.